In viaggio con babini

Come Rendere la Tua Postazione di Lavoro Davvero Ergonomica
15 set 2017

Come Rendere la Tua Postazione di Lavoro Davvero Ergonomica

Ufficio marketing Babini Office-Redazione Houzz     0  commenti // Pubblicato in Qualità

Organizzare la scrivania dove si lavora e migliorare il proprio benessere, tra ergonomia, misure corrette e spazio per la tecnologia è la prima regola per essere produttivi e rendere il proprio lavoro piacevole . Quali sono le regole da seguire? Eccone alcune  
 
1-Le misure del piano di lavoro
Per lavorare e vivere al meglio basta rispettare delle piccole e semplici regole che migliorano il benessere e la salute.
Il piano di lavoro, per essere pratico e comodo, deve essere profondo almeno 80 cm e largo 120 cm: queste misure sono pensate per avere una profondità sufficiente per la tastiera, lo schermo e i documenti che devono essere consultati mentre lavorate al Pc.Se si utilizzano schermi appesi o Pc con mini tastiere, si dovrebbe tenere almeno 50 cm per gli schermi standard, 60 cm per i 15 pollici e via crescendo, fino a 80 cm. 
 
2-La superficie del piano 
In genere è meglio scegliere una finitura opaca e di colore neutrale per il piano di lavoro, questo per non rischiare l’abbagliamento mentre guardate la tastiera o i documenti. Una superficie della scrivania riflettente tenderà a specchiare la luce abbagliandoci mentre lavoriamo. 

3-Lo spazio sotto al tavolo
Se alla scrivania lavorano persone di statura alta, sotto il piano di lavoro deve esserci spazio sufficiente per gambe, ginocchia e piedi: la distanza tra il bordo anteriore del piano di lavoro e le barre trasversali o canaline per i cavi non deve essere inferiore a 50 cm. 

4-La scelta della sedia
Esattamente come il tavolo, anche la sedia deve essere adeguata all’altezza dell’utente. Se per la maggior parte delle persone la sedia deve essere regolabile da 40 cm a 52 cm, per una persona di statura elevata (oltre i 185 cm) si deve poter regolare l’altezza da 46 cm a 62 cm, quindi accertate al momento dell’acquisto la comodità e funzionalità della vostra seduta. 
 
5- Organizzae le prese elettriche
Alla scrivania le prese non sono mai abbastanza, bisogna collegare device di ogni genere, dal tablet al telefono, dal Pc alla macchina fotografica. Ogni oggetto necessita una presa differente e spesso il risultato è veramente confuso e ingombrante, meglio organizzarsi con una torre da mettere a pavimento per i dispositivi fissi come Pc e tower oltre alla luce da tavolo, e una presa sul piano di lavoro o nel cassetto per i dispositivi mobili. Grazie ai nuovi sistemi a scomparsa, che si incassano nel mobile o fuoriescono a pressione, il risultato è organizzato perfettamente senza cavi volanti o scomodi collegamenti.

Un posto per ogni dispositivo
Spesso nel pensare alla nostra postazione ci dimentichiamo di tutti gli apparecchi che agevolano il nostro lavoro: stampante, fax, fotocopiatrice, server o sistema audio video. Nell’organizzare la nostra scrivania pensiamo alla posizione di ogni apparecchio in modo da non trovarci con una situazione caotica e poco maneggevole. Utilizzando il Wi-Fi non è necessario tenere tutto sul tavolo, ma possiamo utilizzare un’armadiatura progettata appositamente che contenga tutta la tecnologia aggiuntiva. 
 

Ora che avete le indicazioni per organizzare al meglio la postazione lavoro via libera alla creatività, concentrazione e produttività.

condividi su

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati (*)

Commenti:

Nessun commmento momentaneamente presente